Notte degli Oscar. Arrivano le “Osc-her”!

Il 24 febbraio 2019 (il 25 in Italia) si tiene la 91esima edizione degli Oscar, i riconoscimenti più ambiti nel mondo del cinema. Al Dolby Theatre di Los Angeles (Stati Uniti) attori, registi e sceneggiatori – e, soprattutto, film – vengono premiati per essersi distinti per il loro valore. Le statuette d’oro vengono consegnate da numerosi ospiti, mentre a decidere i vincitori è semplicemente l’Academy. Non vedo l’ora di seguire questo avvenimento mondano!

Quest’anno gli Oscar sono  sempre più al femminile. Arrivano le “Osc-her” statuette d’oro modellate su due delle candidate e super favorite agli Oscar 2019, le attrici Olivia Colman (“La Favorita”) e Lady Gaga (“A Star is Born”), insieme a Janet Gaynor, prima donna a vincere un Oscar. A produrle ci ha pensato Odeon Cinema sulla scia di un crescente sostegno “popolare” a favore delle donne nel cinema emerso in vista della cerimonia degli Academy Awards del 24 febbraio. Stando ai sondaggi il 3/4 degli inglesi infatti vorrebbero vedere più donne rappresentate agli Oscar. Ovviamente le statuette non verranno utilizzate nella notte degli Academy, ma tutti sperano siano di buon auspicio…

Ma chi saranno i vincitori?

Molti bookmaker sembrerebbero voler scommettere sulla vittoria di Roma di Alfonso Cuarón nella categoria come miglior film, ma dall’altro lato non mancano complimenti ed entusiasmo per A Stars Is Born di Bradley Cooper che sembrerebbe aver fatto breccia nel cuore di tutti, come dimostrato anche dal botteghino con un incasso finale che ha superato i 420 milioni di dollari al mondo. Nel frattempo però risale la china anche Green Book di Peter Farrelly.

Per quanto riguarda il premio come miglior attrice protagonista, in pole position troviamo Glenn Close che si presenta ai nastri di partenza con un record negativo, cioè quello come l’attrice con più nomination senza vittoria nella storia degli Academy Awards con ben sette candidature; nella classifica generale si trova al secondo posto, a pari merito con Richard Burton, dietro soltanto a Peter O’Toole, candidato otto volte come miglior attore protagonista ma mai vincitore, fatta eccezione quando nel 2003 venne insignito dell’Oscar alla carriera. Inoltre, in questi giorni Glenn Close sta facendo parlare anche per il suo profilo Instagram in cui comunica con i suoi fan in modo ironico e divertente conquistando quindi anche il consenso social. L’altra attrice molto apprezzata dal pubblico è Olivia Colman per il ruolo all’interno de La Favorita. Complimenti ovviamente anche per Lady Gaga che per quanto riguarda il mondo dei social è sicuramente la regina indiscussa, anche se al momento non sembra tra le favorite alla vittoria.

Sul fronte maschile, aumentano sempre di più i consensi social per Rami Malek, interprete di Freddie Mercury nel film Bohemian Rhapsody, parallelamente le quotazioni dei bookmaker sembrano andare di pari passo anche se si avvicina sempre più Christian Balecon Vice. Nel frattempo Viggo Mortensen continua a riscuotere sempre più successo da parte del pubblico per la sua interpretazione all’interno di Green Book; più lontani sembrano essere Willem Dafoe e Bradley Cooper, quest’ultimo però molto amato dal pubblico.

Io tifo per Glenn Close, spero vivamente che possa finalmente vincere un Oscar, anzi un Osc-her!

Stay tuned and fingers crossed!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *