DONNE! #RIBELLIAMOCI

Mi sono avvicinata al mondo dei social circa un anno fa. Ho scoperto Instagram, un social network che permette agli utenti di scattare foto, applicarvi filtri, e condividerle in rete. Devo ammettere che inizialmente questo social mi affascinò. 

Mi piaceva scorrere le foto di chi postava e devo dire che alcuni instagramer postano foto di qualità che denotano studio e passione dietro ad ogni scatto.  Appena iscritto, se non segui ancora nessuno, ti vengono suggeriti dei profili “to follow” . 

Presa dall’ entusiasmo iniziale e dalla novità appena scoperta,  mi sono fatta trascinare e contagiare dal sistema ed ho cominciato a seguire personaggi famosi. Se all’inizio poteva incuriosire “spiare” il loro stile di vita, ora il sistema è diventato piuttosto irritante! Soprattutto dopo aver capito che potevo seguirli anche sulle stories, (ammetto di non essere poi così ferrata in campo tecnologico😂).

Sei gnocca? Sei un po’ spigliata? Prediligi postare foto che ti ritraggono semi nuda? Mangiare una pizza in reggiseno? Oppure hai degli adorabili bambini che puoi esibire quotidianamente, magari professando di essere la mamma migliore del mondo perché TU hai deciso, che i tuoi bambini cresceranno più “equilibrati” e felici se non andranno all’asilo, perché non avranno subito dei traumi da distacco, perché TU madre bravissima, hai evitato di arrecargli un danno permanente non facendoli  frequentare alcun tipo di scuola materna! Perfetto! Allora puoi diventare influencer! Postare mille foto di te perfetta, probabilmente pure ritoccate, anzi, sicuramente per la maggior parte, che fai vedere quanto meravigliosa sia tua vita! Sei talmente bella e brava, che non serve che ti alzi alle sei del mattino per recarti a lavorare, occuparti della casa (perché sicuramente hai la colf), dei figli (perché anziché mandarli all’asilo hai la babysitter a disposizione) pensare a pranzo e cena, ai mille impegni quotidiani per poi fiondarti a letto sfinita la sera alle 23, come qualsiasi donna “normale”…

Eh no, voi influencer vi svegliate al mattino già perfette, piega e trucco al top, abiti firmati, colazioni con succulenti pancakes ricchi di frutta rigorosamente bio (ora sembra vadano di moda), io al massimo un caffè veloce, mentre per la fretta offro ai miei dolci pargoletti una merendina non del tutto salutare😬…Pranzate fuori casa perché non avete tempo di rientrare, perché avete degli appuntamenti di lavoro con i vostri agenti e magari tra un appuntamento e l’altro ci inserite una capatina dall’estetista. Giusto, perché la vita da influencer è stressante e vi “meritate” delle lunghe sedute di massaggi. Voi, che vi potete permettere di mangiare una pizza farcitissima, esibendola in deshabillé e poi ci aggiungete pure un dolce, che solo a guardarlo noi comuni mortali ingrassiamo!  Voi che la sera andate a letto in lingerie e con due gocce di Chanelmentre noi donne comuni indossiamo pigiamoni con tenero orsacchiotto e calzettoni.

LA REALTÀ MIE CARI  È BEN DIVERSA!

Il web pullula di figure del genere che pubblicano continuamente stories riguardo bibitoni, prodotti miracolosi che ti rendono più bella, più magra e più giovane… ora c’è la moda di una specie di cono succhia capelli che ti fa “figa” in pochi istanti… bella trovata, peccato che costi 500 euro e io con un normale stipendio mensile e tre figli da mantenere non me lo possa permettere!

Cari signori! È ora di smettere di far passare il messaggio alle nostre future donne  che basta un bel viso, fisico anoressico con annesse tette da esibire (poche sono dotate di carrozzeria autentica) o dei bimbi carini, poveri, che sono il più delle volte “istruiti” a dire e fare cose che un bimbo di quell’età non si sognerebbe mai di dire o fare…

MA VOI VI SENTITE RAPPRESENTATE DA QUESTE DONNE? Alcune di loro tra l’altro ignoranti e prive di cultura personale… 

Io personalmente neanche un po’! E non mi sento di valere meno… Anzi! È ora di ribellarci! Se anche voi rifiutate che i social media ci “intortino” volendoci influenzare tramite questi modelli è ora di AGIRE! Cominciamo smettendo di seguire le “influencer” nei social ed acquistare i prodotti che sponsorizzano (sempre che ne abbiamo le possibilità economiche!)🤪

Chiudo questa polemica , non voglio dare troppo spazio a queste donne, che ahimè sono cadute nella trappola del sistema, e a tutte le aziende che si rivolgono a loro, per non parlare di tutti gli annunci che offrono una strepitosa carriera con titoli come: “Vuoi diventare influencer? Guadagnare in poco tempo? Allora abbiamo la soluzione che fa per te!” . No grazie! Non mi interessa… 

PERCHÉ NON CHIEDETE A NOI DONNE NORMALI DI TESTARE I VOSTRI PRODOTTI? SICURAMENTE GUADAGNERESTE IN CREDIBILITÀ!

Fiduciosa che altre donne condividano il mio pensiero saluto tutti!

Lily Rose,

insegnante di lingue per vocazione

scrittrice per passione

One comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *